AIE in Armenia

Roma, 14 marzo 2018. 
Oggi, a Yerevan in Armenia, una delegazione, guidata da Gianni Vittorio Armani AD di Anas e da Bernardo Magrì AD di AIE ha incontrato il Primo Ministro armeno Karen Karapetyan, il Ministro dei Trasporti Vahan Martirosyan e Vardan Karapetyan, acting CEO  North-South Road Corridor Investment Program, per la firma di un accordo che riconosce ad AIE il ruolo di Private Partner per la costruzione e gestione di una tratta (sezione da Sisian a Agarakdel corridoio autostradale Nord-Sud che attraversa l’Armenia dalla Georgia al confine con l’Iran.

Lo sviluppo del North South Road Corridor (che attraverserà l’Armenia dal confine con la Georgia a quello con l’Iran) è uno dei traguardi individuati dal governo armeno nella Strategia per lo sviluppo 2014-2025.
All’interno di tale sezione AIE ha individuato per lo sviluppo di una possibile concessione, la tratta Sisian-Kajaran, il cui progetto, elaborato da un raggruppamento italiano, prevede un nuovo tracciato che ne riduce di quasi il 50% la lunghezza (dagli attuali 148 km a circa 74 km). Il nuovo collegamento, per il quale è prevista la costruzione di 9 gallerie e 27 ponti consentirà di accorciare i tempi di percorrenza di circa 3 ore.

Tale iniziativa è stata oggetto di un workshop organizzato, a fine ottobre 2017, da AIE in collaborazione con il MAECI, al quale hanno partecipato le principali imprese di costruzione e banche con l’obiettivo di creare una cordata di imprese ed istituti finanziari italiani. Il workshop ha costituito la base per incontri sia con le imprese che con istituti di finanziamento italiani ed esteri, tra cui la AIIB.
Con la firma dell’accordo AIE avvia le attività di analisi della bancabilità del progetto proposto, propedeutiche al contratto di concessione tra Governo armeno e Anas.

 

Focus on

SIMEST (Gruppo CDP) con ANAS International Enterprise in Russia per la gestione del collegamento tra Mosca e il Mar Nero.

Firma SimestRoma, 22 marzo 2018 - SIMEST, società che con SACE  costituisce il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del  Gruppo CDP, ha acquisito una partecipazione del 49% nel   capitale sociale di Anas International Enterprise RUS controllata russa di AIE.

L’investimento di SIMEST, pari a 2,5 milioni di euro, è destinato alla gestione dei lavori di sviluppo e manutenzione di una sezione di 228 km dell’autostrada M-4 “Don” - lunga  complessivamente oltre 1.500 km - che collega Mosca con Novorossiysk, importante porto sul Mar Nero.

Leggi tutto

La nostra storia

anashomestoria

A partire dal 2005 il gruppo Anas si è affacciato sui mercati internazionali dapprima svolgendo un ruolo istituzionale di supporto a ministeri ed istituzioni omologhe ed in seguito proponendosi come consulente o possibile partner per la pianificazione, progettazione, manutenzione e supervisione di reti stradali ed autostradali. Da questa esigenza nasce, nel giugno 2012, Anas International Enterprise, uno strumento idoneo ad operare in maniera efficace sui mercati esteri.
La nostra storia è in parte quella della nostra capogruppo dalla quale abbiamo ereditato professionalità, esperienze e tecnologie. L'attività di Anas, da oltre ottanta anni, si ricollega alla antichissima tradizione italiana nella costruzione e gestione delle strade.

Leggi tutto